I libri poveri in mostra presso la Libreria Masone

Il 'livre pauvre', ossia il 'libro povero', è un piccolo libro prodotto in autonomia, secondo i dettami del 'Leporello', su carta ripiegata. Esso può contenere in sè un unicum, un'opera d'arte non riproducibile, che ha bypassato il circuito dell'editoria e che, anche per questo, è poco costosa. Il prossimo 18 novembre, presso la Libreria Masone, in Benevento, si esporrano i libri poveri di quattro artisti: Lello Agretti, poeta casertano, promotore da anni di eventi culturali; Alfonso Marino, artista multiforme, appassionato di poesia visiva; Mauro Valsangiacomo, artista residente a Lugano e autore di dipinti, incisioni, fotografie e manufatti tridimensionali; Anna Ciufo, salernitana di adozione, poetessa, dirige la rivista 'Lettere, arti e scienze'. La mostra, intitolata "Poveri ma...", sarà inaugurata alle ore 19,30.
Mauro Valsangiacomo

Anna Ciufo
Alfosn Marino
Lello Agreti

Commenti