Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016
....provavo tutto questo, naturalmente, sotto forma d'una grande confusione di disgusti, di rivolte, e di complessi di solitudine, di disadattamento, di superiorità e di colpa. Non erano pensieri chiari. Ondeggiavo e deperivo in un'atmosfera di inquietudine debolmente illuminata da parole come queste: "Io sono un altro", oppure: "Devo rifiutarmi di giocare un gioco in cui tutti barano".

L.Pauwels, Monsieur Gurdjieff

Bellezza Orsini e le 'altre' - incontro presso la Casa Circondariale di Benevento con 'Leggere per evadere'

Un'ora con 'loro', con le altre, le recluse, assieme per parlare di Bellezza Orsini, calandoci nei panni di una donna troppo libera per essere accettata dalla società.
La vicenda, lo sappiamo, è realmente accaduta: Bellezza venne processata nel 1528 e trovò la morte nella Rocca di Fiano. Ma il vero dramma sta tutto nell'attualità del contenuto.
Per un'oretta abbiamo interagito, parlato della lettura quale strumento per ritagliarsi una vita 'altra'. L'iniziativa, promossa dal Rotary Club della Valle telesina, ha visto la partecipazione della presidente, Annamalia Villaccio, e di Maria Luisa Palma, direttrice della casa Circondariale di Benevento.
A Bellezza - e alla sua vicenda umana - ci ha introdotte, con garbo e misura, la sempre brava Iris Olivieri, che mi ha accompagnata in questa avventura tanto particolare. "Leggere per evadere" è il nome che Annamalia ha voluto dare a una serie di incontri tutta dedicata alla forza riparatrice della le…

Un cuore di cenere compressa

"So bene quanto l'essere umano menta a se stesso e agli altri", disse Leda, abbassando lo sguardo. Fissava, adesso, un punto indefinito tra le sue cosce e il pavimento. "Bisogna gettare via le maschere, Saul. Ormai non valuto più la portata dell'offesa; sto, piuttosto, attenta a non offendere. Ma ricadere nei soliti schemi è facilissimo". Poi alzò gli occhi, guardò l'uomo e sorrise. "L'impronta affettiva ricevuta nell'infanzia può fare molti danni...Ma, oggi, sento solo questo mio cuore di cenere compressa, che merita di essere perdonato, di perdonare, di esplodere".