Anche quando

Spesso, quando si esamina l'ambra, imbalsamati nella pietra si possono osservare frammenti di felce o di insetti perfettamente conservati. Si chiamano inclusioni. Centinaia di milioni di anni fa, in fondo a una foresta, è accaduto qualcosa. Non sapremo mai che cosa, eppure quell'evento ha lasciato una traccia, non voleva morire del tutto. Questa ostinazione è affascinante, a volte si resta a fissare quei frammenti senza riuscire a distogliere lo sguardo. Lo stesso accade con le storie d'amore: anche quando finiscono, alcuni particolari apparentemente insignificanti - stralci di cene, briciole di dialoghi, gesti intravisti di sfuggita - restano impressi nella memoria degli amanti e muoiono con loro.
Tratto da 'Beauvoir in love', di Irène Frain

Commenti