Due donne

"(...) 'Che ne diresti se ci incontrassimo per parlare? Non della dieta di Boaz o delle medicine che deve prendere (cerco davvero di fare in modo che non se le dimentichi. Faccio del mio meglio, ma non sempre ci riesco. Conosci anche tu quella sua testardaggine che assomiglia allo sprezzo ma in fondo è più indifferenza che disdegno, no?). Potremmo parlare di tutt'altro (...)'. A questa lettera, che l'aspettava nella sua casella postale, Osnat ha deciso di non rispondere (...). Si è allontanata dalla finestra e si è seduta composta sul divano, le mani in grembo e gli occhi chiusi. Presto sarebbe giunta la sera e lei avrebbe ascoltato musica leggera alla radio , leggendo un libro (...). Dormiva notti senza sogni e si svegliava sempre prima che suonasse la sveglia. La svegliavano i piccioni". Amos Oz - 'Tra amici'

Commenti

  1. Puoi trovare le mie risposte sulla "libertà" qui: http://scleramenti.blogspot.it/2012/10/demorazia-e-progresso.html

    RispondiElimina

Posta un commento