E quella gioia impenitente

Tutti gli addii ho compiuto.
Tante partenze mi hanno formato fino dall’infanzia.
Ma torno ancora, ricomincio, nel mio ritorno si libera lo sguardo.
Mi resta solo da colmarlo.
E quella gioia impenitente d’avere amato cose somiglianti a quelle assenze che ci fanno agire.

(Rainer M. Rilke – “Tutti gli addii che ho compiuto “)

 
Bretagna, estate 2012
- grazie a Lory Nugnes -

Commenti